GenovaSuperba WebTV | Quartieri > Sturla

«Una luce, un riflesso. Quel barbaglioti fulmina, dal vetro, e tutto il borgosi ridesta, s’arruffa. [...]» Vico Faggi Nella zona di Sturla fin dall'Alto Medioevo sorsero, favoriti dalla presenza di idonei approdi, alcuni insediamenti...

Sturla

«Una luce, un riflesso. Quel barbaglio
ti fulmina, dal vetro, e tutto il borgo
si ridesta, s’arruffa. [...]» Vico Faggi

Nella zona di Sturla fin dall'Alto Medioevo sorsero, favoriti dalla presenza di idonei approdi, alcuni insediamenti marinari. Questi antichi borghi, con le case dei pescatori affacciate sul mare, restano oggi defilati rispetto al percorso della via Aurelia, che proprio in questo punto si allontana dalla costa.

Alla foce del torrente Sturla, si trova il nucleo storico di Sturla, piccolissimo borgo di pescatori. Oggi il borgo, in parte ridimensionato dall'apertura immediatamente a monte della moderna viabilità di scorrimento (via Dei Mille), è composto da poche case raccolte intorno all'antichissimo Oratorio di San Celso, la cui esistenza è documentata dal 1311 anche se fu riedificato in epoca barocca e ricostruito completamente nel 2002.

Sturla Antica - Spiaggia

Vernazzola, sviluppatosi intorno alla foce del rio Vernazza (oggi completamente tombinato), oltre che borgo marinaro, in passato è stato soprattutto un importante approdo, dal quale aveva inizio la via che risalendo la valle Sturla attraverso Bavari portava nell'alta Val Bisagno. Per questa ragione, immediatamente dietro le case della riva sorgeva un tempo un convento di domenicani, con annesso ospitale a servizio dei viaggiatori. Nel tempo. dietro la palazzata di riva sorsero palazzi di villa di famiglie patrizie genovesi ed infine, nel primo Novecento, lussuosi villini in stile Liberty. Il Capo di S.Chiara, che delimita Vernazzola a ovest e oltre il quale si scende verso Boccadasse, prende nome da un piccolo conservatorio di Agostiniane Scalze.

Sturla Antica - Vernazzola

In posizione strategica per il controllo del territorio a levante della città, Sturla fu teatro nel Medioevo di scontri tra fazioni avverse; qui nel 1363, fu ucciso col veleno il primo Doge di Genova Simon Boccanegra.

Nell'Ottocento il territorio dell'attuale quartiere di Sturla faceva parte del comune di San Martino d'Albaro, mentre il borgo di Vernazzola era frazione di San Francesco d'Albaro

All'inizio del ‘900 Sturla, grazie al suo meraviglioso golfo ed alle sue limpide acque, è tra le prime località ad attrezzarsi per ricevere un turismo appena agli albori.

Sturla Antica - Mare

In questa categoria:

Video più recenti

Cerca all'interno di questa categoria: Cerca | Reset
Powered by WebTV Solutions