Marina Italiana - Sottomarino Salvatore Todaro | GenovaSuperba WebTV

Il Sommergibile Salvatore Todaro è il primogenito della nuova classe di Unità Subacquea della Marina Militare. Varato nel novembre 2003, è stato consegnato alla Marina Militare il 29 marzo 2006, al termine di un intenso periodo di collaudi in mare. L’...

genova, genovasuperba, marina, sottomarino, todaro, news

Marina Italiana - Sottomarino Salvatore Todaro

10/07/2019 11:33:42

Sommergibile Salvatore Todaro

Il Sommergibile Salvatore Todaro è il primogenito della nuova classe di Unità Subacquea della Marina Militare. Varato nel novembre 2003, è stato consegnato alla Marina Militare il 29 marzo 2006, al termine di un intenso periodo di collaudi in mare.

L’Unità prende il nome dal Capitano di Corvetta Salvatore Todaro, Medaglia d’Oro al Valor Militare della 2ª Guerra Mondiale, ricordato nella storia della nostra Marina come un personaggio da leggenda: aviatore, sommergibilista, Comandante di mezzi d’assalto, protagonista di imprese straordinarie, dimostrando in ogni occasione coraggio, tenacia, saggezza, lealtà.

Il motto dell’Unità, che incarna la filosofia di vita del Comandante dal quale il battello stesso prende il nome, è “Osare l'Inosabile”.

Le doti intrinseche di silenziosità e capacità di occultamento, caratteristiche peculiari del mezzo, allargano il ventaglio delle possibili applicazioni che trovano ampio risalto specialmente nei moderni contesti operativi asimmetrici e non strettamente militari. Oltre ai già sperimentati impieghi in missioni di supporto ai dispositivi navali con funzioni ASW e ASuW (rispettivamente Anti-Submarine Warfare e Anti-Surface Warfare), integrati in strategie di Sea Denial e Sea Control, si è ulteriormente perfezionata la capacità di supporto alle operazioni speciali e si sono sviluppate una serie di potenzialità che ben si sposano con le caratteristiche “Stealth” del mezzo.

Parallelamente ai compiti prettamente militari e di sicurezza appena menzionati, negli ultimi anni la componente ha esteso la sua utilità anche in applicazioni civili. Gli avanzati sensori di bordo infatti permettono di raccogliere tutta una serie di dati di interesse scientifico in ambito oceanografico, metereologico e di inquinamento ambientale. Inoltre la suite acustica di cui sono dotati i battelli offre la possibilità di acquisire segnali acustici provenienti dai mammiferi marini che popolano i nostri mari. In questo ambito è in atto una proficua collaborazione tra il Comando Flottiglia Sommergibili ed enti di ricerca scientifica e universitaria. Ciò a dimostrazione di quanto sia oggi versatile una piattaforma come il Sommergibile e quanto sia importante per la sicurezza, la difesa e la conoscenza del mare in tutti i suoi aspetti.

Immagini della notizia

Categorie:
Tag:

Condividi

Commenti

Powered by WebTV Solutions